logo

Welcome to Wellspring

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.
Working Hours
Monday - Friday 09:00AM - 17:00PM
Saturday - Sunday CLOSED
From Our Gallery
Top

L’anima di un luogo

L'ANIMA DI UN LUOGO -- still frame titoloTutti noi abbiamo visto almeno un luogo che cambia nel tempo. Nel caso di L’anima di un luogo, un documentario indipendente che indaga gli effetti della globalizzazione su un luogo, io e gli altri membri della troupe abbiamo deciso di fotografare e studiare il processo. Abbiamo filmato il processo di cambiamento a Cortona, una cittadina di origine etrusca in Toscana. Nel film, Cortona funge da emblema e la sua storia è infine la storia di ogni luogo.

Nel film, racconto in prima persona come vivo i cambiamenti a Cortona, un territorio che conosco e amo da oltre 30 anni. Nell’arco dei cinque anni che abbiamo filmato in modo intermittente, abbiamo parlato anche con decine di persone, cercando di creare un mosaico rappresentative a livello demografico. Abbiamo parlato con uomini e donne, anziani e giovani, persone che lavorano e persone in pensione, locali e stranieri, alcuni turisti ed altri residenti. Abbiamo parlato anche con varie celebrità hollywoodiane in visita, ora che Cortona è diventata una destination. (Lascio a voi la sorpresa di scoprire chi quando vedrete il film!)

Intervistare tante persone è stato un privilegio. Ci ha permesso di ascoltare molti punti di vista. Per quanto ognuno aveva il proprio sguardo, dopo un certo periodo io e gli altri membri della troupe abbiamo sentito che c’era un fil rouge emotivo che legava tutte le interviste. Ogni persona a modo suo era affezionata al luogo e soffriva per alcuni aspetti del cambiamento. Quasi tutti sembravano apprezzare la crescita economica portata da un recente boom turistico e allo stesso tempo temevano che stesse già snaturando e danneggiando il luogo.

Abbiamo capito a un certo punto che compievamo un esercizio di ascolto, non solo di persone ma anche del luogo stesso. Anzi, ci siamo resi conto che Cortona era la vera protagonista del nostro racconto collettivo. La cosa più importante che ho imparato è che tramite tutti noi Cortona ci raccontava dei suoi desideri, dei suoi bisogni, delle sue vulnerabilità e delle sue aspirazioni. Abbiamo compiuto insieme prima un atto di ascolto e poi di storytelling, per restituire a noi stessi ed altri l’essenza di ciò che abbiamo sentito e imparato.

Nutro una speranza per il film: mi auguro che potrà aiutare anche altri ad aprire degli esercizi di ascolto profondo e racconto del proprio luogo. Spero che potrà aiutare delle persone a riappropriarsi collettivamente dell’affetto, delle preoccupazioni, delle speranze e delle responsabilità condivise. Per ora è un sogno. Credo che insieme ad altri troveremo modo di realizzare questo sogno. Non vedo l’ora…

————-

Sarah Marder è l’autrice del documentario L’anima di un luogo, prodotto da OLO creative farm. Tramite una storia personale, il film fotografa e indaga gli effetti della globalizzazione sui nostri luoghi e ci sprone a riflettere sul nostro ruolo nella loro tutela e salvaguardia.

Sul sito www.thegeniusofaplace.com è possibile noleggiare o acquistare la versione italiana del film, oltre a scoprire come organizzare una proiezione.

 

 

 

Share

Lasciati ispirare